Menu:

Ultime notizie:

Dicembre, 2014:
La collana I Cento Talleri si arricchisce di due nuovi titoli ca catalogo. Sono stati pubblicati 1) Nietzsche profeta della Scienza di Rosanna Oliveri (prefazione di Sossio Giametta) e 2) In Principio fu la Pubblicità. Critica della Ragione Pubblicitaria di Marco Maggio (Prefazione di Diego Fusaro, Postfazione di Maria Angela Polesana).
Buona lettura!

Approfondisci...

Informazioni:

I «Cento Talleri» è la collana filosofica della casa editrice “Il Prato” di Padova. La collana, nata nel 2005 dalla collaborazione dei due siti Filosofico.net e Portalefilosofia .com, è diretta da Diego Fusaro.

Links:

- Il Prato
- Filosofico.net
- PortaleFilosofia

Ultimo aggiornamento
(Giugno 2014)

Edgar Morin. Cultura e natura nella teoria della complessità.

Gianfranco Celeste (prefazione di Antonio Quarta )

NOTE DI COPERTINA:

Questo libro rappresenta un percorso di studio esaustivo che ripercorre le premesse e le implicazioni che si sono affermate con l’avvento del nuovo paradigma della complessità, nel tentativo di elaborare e di portare alle estreme conseguenze il lavoro di sintesi transdisciplinare condotto da Edgar Morin.

In particolare, l’opera prende in esame la storia del pensiero scientifico, sviscerando ad una ad una le maggiori difficoltà in cui le scienze si sono imbattute nel periodo a cavallo tra il XIX e il XX secolo. La crisi delle matematiche, la teoria della relatività, la teoria dei quanta, le geometrie non euclidee, la scoperta del DNA, la teoria dei sistemi, la teoria dell’informazione, gli sviluppi della cibernetica, le scoperte della cosmologia, hanno portato a una nuova visione della realtà, in cui trovano spazio anche l’incertezza e l’a-razionale.

L’incertezza, infatti, è alla base di tutti i fenomeni fondamentali della natura, della vita, della conoscenza, della società e della cultura. Di qui sorge il bisogno di una nuova epistemologia e di un nuovo Discours de la méthode che stabilisca i principi del nuovo spirito scientifico: la teoria della complessità rappresenta proprio questa svolta. La riflessione di Morin ha saputo più di ogni altra fornire possibili soluzioni a questi problemi. Se il paradigma epistemologico è mutato, come si configura – si domanda Morin – il nostro modo di rapportarci alla natura? Qual è la natura della natura? La natura della conoscenza? La natura della cultura? La conclusione cui perviene l’autore, ripercorrendo i punti nodali della riflessione di Morin, è che il rapporto tra cultura e natura è possibile solo attraverso il linguaggio umano. «Il linguaggio», infatti, «non è altro che la macchina che articola e
ricongiunge tutte le varie macchine: la macchina vivente, la macchina sociale, la macchina noosferica».

Gianfranco Celeste insegna a Milano. Laureatosi presso l’Università di Lecce con una tesi su Edgar Morin, i suoi principali interessi di studio, oltre al pensiero di Morin, sono il pensiero nietzscheano, la psicologia, l’esistenzialismo, la fenomenologia, lo strutturalismo francese, la teoria della complessità, la storia della scienza. Ha allargato, inoltre, la sua conoscenza anche verso discipline non strettamente filosofiche quali la biologia, l’antropologia e la paleoantropologia.

Prezzo di copertina: 13 euro.
Spedizione: gratis!

Acquista on line

Per ricevere direttamente a casa tua il libro al prezzo di copertina (senza spese di spedizione!), manda un'email al seguente indirizzo: ilprato@libero.it (o chiama il numero di telefono 049/640105, o manda un fax allo 049/8797938) specificando quante copie intendi ricevere e dove vuoi che ti vengano spedite (ricordati di inserire nome e cognome, numero civico, città, provincia, cap). Il pagamento, senza spese di spedizione, avverrà alla consegna e sarà pari al prezzo di copertina. La consegna dovrebbe avvenire entro 4-5 giorni dall'invio della richiesta